Notizie
MANOVRA 2024, CONFERMATE QUOTA 103, APE SOCIALE E COPERTURA PENSIONISTICA A GIOVANI E CONTRIBUTIVI PURI
18 Ottobre 2023

Il 16 ottobre il Consiglio dei Ministri per la definizione delle linee guida da inviare a Bruxelles

Una Manovra 2024 caratterizzata dalla conferma di Quota 103, Ape Sociale e la definizione di una copertura pensionistica per i giovani e i contributivi puri. Il prossimo 16 ottobre approdano in Consiglio dei Ministri le linee guida del prossimo indirizzo di spesa del Governo per il 2024. L'obiettivo dichiarato è quello di inviare al più presto il documento programmatico di bilancio a Bruxelles, prima di presentare il disegno di legge di bilancio in Parlamento. 

Come rilevato dal Patronato Inac, la tanto attesa stagione di riforme del sistema pensionistico dovrà attendere. Il 2024 sarà senza dubbio un anno di transzione rispetto agli indirizzi annunciati, e che dovrà intercettare le evoluzioni dei mercati e del contesto scio economico in generale. Lavoro e pensioni restano al centro del dibattito. 

 

MANOVRA 2024, CONFERMATI PREMI DI PRODUTTIVITA' E FRINGE BENEFIT 

Per quanto concerne il lavoro, si punta a confermare la cedolare secca (imposta sostitutiva) al 5% sui premi di risultato in scadenza alla fine di quest’anno. L’obiettivo è anche la conferma della detassazione dei fringe benefit esclusi dal reddito imponibile anche per il 2024. Per il 2023 la soglia è stata innalzata a 3mila euro per i genitori con figli a carico. Non si esclude una valutazione su una misura  a favore delle famiglie numerose, considerando soglie diverse in base alla composizione del nucleo.

 

MANOVRA 2024, CONFERMATO IL TAGLIO DEL CUNEO FISCALE DI 7 PUNTI 

L'esecutivo Meloni conferma il taglio di 7 punti del cuneo contributivo a vantaggio delle retribuzioni fino a 25mila euro lordi, e di 6 punti per le retribuzioni comprese da 25mila e 35mila euro. Questa misura potrebbe aggiungersi inoltre l’intervento sull’Irpef per accorpare il primo e il secondo scaglione dell’imposta con l’applicazione dell’aliquota del 23% sui primi 28mila euro di reddito, sempre a vantaggio dei redditi medio-bassi. 

 

PENSIONI 2024, CONFERMA PER QUOTA 103 E APE SOCIALE 

Il capitolo pensioni non riseeverà alcuna sorpresa. La mancanza di risorse ha di fatto impedito l'adozione di misure più incisive. Infatti sarà confermato il prolungamento di un anno di Quota 103, e Ape Sociale, ma considerando anche altre frange di lavoratori. In particolar modo l'obiettivo dovrà essere fornire una garanzia pensionistica ai giovani e ai contributivi puri, che rappresentano una fascia di popolazione priva di copertura. Infine sarà la disponibilità di risorse a stabilire il tanto atteso aumento delle pensioni più basse, così come annunciato da tempo. 


Resta sempre connesso

Benvenuto, Inac ti permette di richiedere ogni tipologia di prestazione senza uscire di CASA.
Le richieste saranno esaminate da un esperto previdenziale che ti assisterà nelle varie operazioni. Clicca per vedere l’elenco dei servizi offerti.
Se sei già un nostro assistito e negli anni precedenti ti sei servito dell’assistenza di una nostra sede Inac puoi iniziare a compilare i campi di seguito riportati, successivamente sarai contattato dalla nostra sede territoriale.
Se non sei un assistito del patronato Inac puoi tranquillamente registrarti compilando i campi di seguito riportati e sarai contattato dalla sede territoriale Inac a te più vicina.
Registrandoti riceverai gratuitamente via mail il nostro giornale “Diritti Sociali”, così sarai sempre aggiornato sull’evoluzione della normativa.

Per cittadini nati all’estero, inserire il paese e la città di nascita


X

Copyright © 2019 Inac, All Rights Reserved. INAC - ISTITUTO NAZIONALE ASSISTENZA AI CITTADINI. Lungotevere Michelangelo, 9 - 00192 Roma. Created by Web Agency Interact SpA 2018

Siamo qui, sempre disponibili ad offrire la nostra assistenza anche agli indigenti."Ai sensi dell’art.13 L. 152/2001 puoi decidere di lasciare un libero contributo per sostenere le nostra attività, effettuando un bonifico al seguente IBAN: IT19D0832703398000000012555 intestato a: Inac-Istituto nazionale assistenza cittadini con la seguente causale: erogazione liberale art.13 L. 152/2001 effettuata da (nome e cognome).